Sarah Cooperativa Sociale Onlus

Sarah logo rilievo piccolo

Sarah Cooperativa Sociale Onlus

Sarah Cooperativa Sociale Onlus

Casa Di Riposo Pio Istituto S. Caterina dè Ricci

La Casa Di Riposo Pio Istituto S. Caterina dè Ricci fu fondata il 20 settembre 1934 da Monsignor Ca. Dott. Eugenio Fantaccini e dalle Monache del Monastero Domenicano di S. Vincenzo per accogliere anziane della città che non potevano vivere da sole nella propria abitazione. Sorge nel centro cittadino, in Via S.  Vincenzo, in un immobile di pregio storico, nei locali restaurati di parte del fabbricato monastico ove visse S. Caterina dè Ricci, in ambienti che una volta erano serviti per la fattoria, il granaio ed altri opifici dello stesso, con all’interno un vasto giardino alberato.
Monsignor Eugenio Fantaccini ne assunse la direzione fin dalla costituzione, affidando il servizio di assistenza delle ospiti alla Congregazione Domenicana delle Suore insegnanti e infermiere di S. Caterina da Siena, di Roma. Il Can. Antonio Frati, nel 1985, così ricordava il giorno dell’inaugurazione: “fu grande la soddisfazione della cittadinanza per la realizzazione di questa opera sociale, ma in modo particolare ne fu lieto Monsignor Fantaccini, la cui mano consacrata si alzò per benedire l’opera, felice realizzazione dei suoi desideri. Con gli occhi pieni di lacrime disse «quanto bene si può fare in una casa di persone anziane assistendole e preparandole al gran passo». La luce che caratterizzò questo servizio sacerdotale su la devozione di Mons. Fantaccini alla Stimmatizzata di Prato. Ne riaccese la devozione in mezzo al popolo pratese, con tante singolari iniziative una più bella dell’altra”. Dopo la morte di Mons. Eugenio Fantaccini, avvenuta l’1 settembre 1951, ha proseguito il suo lavoro il nipote Dott. Alberto Fantaccini, persona intraprendente, sagace e di cuore generoso, che ha costantemente migliorato e adeguato la struttura alle sempre maggiori esigenze dei tempi, e al quale si deve la realizzazione di importanti opere che hanno portato l’Istituto alle dimensioni attuali. Il Dott. Alberto Fantaccini ci ha lasciato il 17 aprile 2004, ma il suo ricordo è sempre vivo in chi lo ha conosciuto.
Attualmente il Pio Istituto S. Caterina dè Ricci è una “Residenza Sanitaria Assistenziale” (RSA) nella quale in forma residenziale e semiresidenziale, sono erogate prestazioni socio-assistenziali e ad integrazione socio-sanitario, con personale qualificato, rispondendo a bisogni di anziani non autosufficienti con esiti di patologie stabilizzate, nonché di persone non autosufficienti con disabilità di natura motoria o cognitivo - comportamentale.
La residenza ospita anche persone anziane autosufficienti. La casa ha una capacità ricettiva di 107 posti residenziali e 10 posti semiresidenziali diurni, una parte dei quali sono riservati in convenzione all’Azienda U.S.L. di Prato.
Inserita nel giardino dell’Istituto c’è la “Cappella della Madonna di Loreto”, fatta costruire nel 1559 da S. Caterina dè Ricci, delle stesse misure e modello di quella originale, che custodisce una pregevole tavola ed affreschi con la vita della Madonna.